You are currently viewing ARREDARE UNA CASA MODERNA: ASPETTI TECNICI E STILISTICI

ARREDARE UNA CASA MODERNA: ASPETTI TECNICI E STILISTICI

Con questo articolo vogliamo darvi alcuni consigli tecnici e stilistici fondamentali per arredare casa, in modo che il vostro progetto nel suo insieme non rischi di essere danneggiato da errori grossolani o scelte sbagliate.

SCEGLIERE LO STILE

Prima di tutto è necessario scegliere lo stile dell’arredamento. Spesso si sceglie uno stile minimale, “da rivista”, che rischia però di rendere asettico un ambiente che dovrebbe invece essere accogliente.
In altri casi si può scegliere invece un arredamento “eclettico”, ricco di decorazioni e tendaggi morbidi, in cui si mescolano diversi stili e oggi apprezzato da molti, come potete leggere nella nostra guida agli stili di arredamento di tendenza.
Arredare casa per blocchi è una tecnica che viene usata spesso, separando i diversi ambienti dell’abitazione, con lo scopo di creare uno spazio ben organizzato e piacevole. All’interno di ogni blocco, anche nel caso dell’arredamento eclettico, sarebbe sempre opportuno non mischiare più di due tipi di arredo differenti.

LUCE E COLORE

Colore, toni e tinte
Quando ci si allontana dal bianco più comune, i colori delle pareti diventano fondamentale nell’arredo della casa: questo aspetto definisce infatti più di ogni altra cosa il tocco personale nell’arredamento.

È opportuno scegliere il colore anche in base alle dimensioni degli spazi. Se avete un soffitto basso potete tingerlo con colori chiari e pareti più scure, mentre quando si tratta di stanze lunghe e strette è preferibile adottare colori caldi e scuri per pareti più lontane tra loro.

In stanze quadrate invece, per rompere la monotonia, potete tingere di un colore diverso la parete di fronte alla finestra.

Consigliamo in primo luogo di definire una gamma (o palette) cromatica per il progetto della vostra casa, con cui coordinare tutti gli elementi: in questo modo si eviteranno colorazioni eccessive o accostamenti poco coerenti.

Per la tinteggiatura delle pareti possiamo scegliere la monocromia o la policromia (almeno due colori differenti), ed abbinare gli arredi di conseguenza. Nel secondo caso, vi consigliamo di non superare i tre colori o piuttosto di variarne solo i toni.

La scelta dei colori è condizionata dalla luminosità dell’ambiente, ma influisce anche su di essa. I toni decisi stancano più facilmente rispetto a quelli tenui, mentre tinte calde sull’arancione danno maggiore luminosità e positività all’ambiente, stimolando inoltre convivialità ed appetito e risultano quindi adatte a cucina, zona pranzo e soggiorno.

Le tinte fredde del blu invece, soprattutto nei toni più scuri, favoriscono il rilassamento e danno un’impressione di spazio più ampio, specialmente se combinate con pavimenti ed arredi chiari, adattandosi bene alle stanze da letto.

Per il bagno sono preferibili invece colori naturali come marroni, ocra o verde, alternati a colori neutri che ne garantiscano la luminosità.
Luce naturale ed artificiale

Prima di riorganizzare gli spazi abitativi e definire gli arredi, è opportuno studiare bene l’esposizione alla luce solare degli ambienti della casa, cercando di capire dove e quando il sole illumina naturalmente le stanze e dove, invece, l’ambiente è più buio.

Sfruttare al massimo la luce solare, oltre a rendere gli ambienti più naturali e confortevoli, permette anche notevoli risparmi di energia elettrica.

Generalmente si preferisce collocare le camere da letto verso est, in modo da avere una sveglia naturale con il crescere del sole. Secondo questo principio potrete collocare il letto di fronte alla finestra, schermandola con tende dai toni neutri.

Capire dove e come il sole illumina le camere permette di facilitare la scelta dei colori delle pareti.

Se l’ambiente è poco luminoso è opportuno scegliere pavimenti dai colori chiari, che possano riflettere la luce, oltre a collocare specchi in punti strategici e scegliere tende dai tessuti leggeri e tinte tenui.

È poi importante ricordare che la luce artificiale è importante quanto quella naturale. Occorre infatti definire un progetto per la disposizione di prese di corrente ed interruttori, dove collocare le vostre fonti di illuminazione.

Ogni ambiente della casa dovrà essere dotato innanzitutto di una luce diffusa, per poi passare in fase successiva alle eventuali personalizzazioni con luci ad effetto, evidenziando zone particolari o arredi della casa, segnando percorsi o dando maggiore importanza a pareti con colori o rivestimenti particolari.

Ricordate che ogni apparecchio illuminante ha caratteristiche diverse, e che sarebbe opportuno conoscerle a fondo per capire in modo più preciso l’effetto della luce che si verrà a creare.

Ad esempio, in ambienti come la cucina o un ripostiglio, è consigliabile una luce a LED per la sua efficienza e per il minimo ingombro, oltre alla facilità di installazione sotto ad arredi pensili.

 

ALLARGARE LO SPAZIO PERCEPITO E QUELLO FISICO

Spazio percepito
arredare-casa-moderna-02

Per fare in modo che lo spazio percepito di una stanza sia maggiore di quello reale, è consigliabile utilizzare motivi orizzontali per le decorazioni, in modo da produrre un effetto di dinamicità dello spazio: il nostro sguardo esegue infatti una scansione orizzontale dell’ambiente, seguendo le linee costruttive dell’abitazione.

Per quanto riguarda stanze piccole con soffitti bassi invece una grafica a strisce verticali, ottenuta con una pittura o una carta da parati, è capace di indirizzare lo sguardo verso l’altezza, producendo una sensazione di dilatazione dello spazio verticale.

Il pavimento è un altro elemento da non trascurare a questo proposito. Il gres porcellanato è un’ottima soluzione: adattabile sia a case moderne sia ad abitazioni che richiedono uno stile allo stesso tempo contemporaneo e accogliente.

Il grès porcellanato viene realizzato in diversi effetti e finiture, imitando e reinterpretando altri materiali come pietra, marmo o legno. L’effetto legno, legato anche al suo formato più comune in stile doga, quindi stretto e lungo, può essere utile proprio per allargare lo spazio percepito, dando la percezione di uno spazio più ampio. Inoltre, rispetto al normale parquet, il gres si dimostra molto più resistente ad usura e ad agenti chimici, oltre ad essere più facilmente pulibile.

Le sue particolari caratteristiche tecniche ed estetiche lo rendono versatile come pochi altri materiali in commercio. Grazie alla sua idrorepellenza può essere usato in ogni ambiente della casa, specialmente in bagno dove risulta particolarmente efficace dal punto di vista sia estetico che funzionale.

I pavimenti di gres porcellanato effetto legno sono ideali anche per camere da letto, soggiorni e per spazi esterni all’abitazione come terrazze e giardini.

Spazio fisico
arredare-casa-moderna-03
Esistono molti espedienti per allargare lo spazio percepito, ma una delle soluzioni più efficaci è quella di intervenire fisicamente, eliminando pareti non indispensabili. Eliminare corridoi, disimpegni superflui e pareti non portanti può essere una soluzione efficace per aumentare il volume della zona living, che può così ospitare il salotto, la zona da pranzo e talvolta anche la cucina in un ambiente unico.

Nel caso abbiate un’abitazione a più piani è possibile eliminare anche porzioni laterali di soffitto, creando un volume a doppia altezza ed aumentando la diffusione della luce tra i due piani. È necessario però prima fare una verifica di fattibilità, richiedendo un progetto ad un tecnico per evitare di indebolire la struttura dei solai.

In conclusione è sempre consigliabile individuare un centro di attenzione per ogni ambiente, che possa concentrare lo sguardo su pochi punti rilevanti che siano in grado di catturare l’attenzione rimanendo in armonia con il contesto, senza creare contrasti eccessivi. Alcuni esempi possono essere un’opera d’arte al centro della parete, una vetrata che si apre su un giardino o verso un panorama, una scala che porta al piano superiore, un caminetto oppure una parete attrezzata con televisione.

Speriamo di avervi fornito consigli utili per arredare la vostra casa, e per avere un’anteprima del vostro progetto vi invitiamo a contattarci per la realizzazione di un rendering fotorealistico: in questo modo potrete valutarlo e modificarlo prima di passare alla fase operativa!